SCADUTI (3) LA CITTA’ D’ARTE

SCADUTA E MATURA(Non è in Emilia-Romagna, non è in Veneto e forse non è nemmeno in Lombardia. Tutte le identità che nel tempo si è inventata sono venute meno. Non è più la proprietà privata di una Signoria, non è più la roccaforte Austro-Francese, non è più una delle città simbolo del Risorgimento, non è più una città industriale, forse nemmeno più una città d’arte. In breve risulta più facile procedere per negazioni che per definizioni. Oppure è ancora tutto questo e  tutto insieme: un pò difficile a spiegarsi… e se fosse ‘scaduta’? )

 

La Città D’arte. (oggetto numero 7)
Scadute e non sostituite tutte le idee turistiche degli anni ’60 e ’70, dai Nani agli Sparafucile e Rigoletti, con una ricettività alberghiera simile a quella di una città eschimese, vede lentamente restringersi con il terremoto del 2012 lo spettro delle cose  interessanti da mostrare; in compenso è collegata male, dimenticata negli itinerari  nazionali, servita da sistemi informativi invisibili ai visitatori. Alcuni propongono di eliminarla definitivamente dalle mappe per evitare ulteriori sofferenze, ma i Gonzaga continuano ad ossessionarci ostentando i meravigliosi monumenti del cosiddetto Rinascimento.

 

(gsb)